≡ Menu

Dieta e alimentazione per emorroidi

ATTENZIONE: Soffri di emorroidi di 3° o 4° grado e stai pensando di farti operare?

Nuova ricerca indipendente svela perché i normali farmaci per emorroidi e l’intervento di emorroidi non curano le emorroidi in maniera definitiva.

Clicca qui e scopri il rimedio naturale per la cura delle emorroidi

Qual’è la corretta alimentazione da seguire in caso di emorroidi? Le fibre dovrebbero essere la base di ogni dieta per emorroidi.

Un apporto elevato di fibre nella dieta porta numerosi benefici a chi soffre di emorroidi.

Per prima cosa una dieta ricca di fibre riduce la probabilità di soffrire di stitichezza che è una delle cause principali della formazione di emorroidi.

dieta per emorroidi

Le fibre ammorbidiscono le feci facilitando l’evacuazione, cosa che non avviene in caso di feci dure.

Un’evacuazione difficoltosa dovuta a feci secche ed indurite aumenta la pressione addominale e l’afflusso di sangue nei vasi del tessuto anale con conseguente infiammazione e rottura degli stessi.

L’apporto di fibre nella dieta dovrebbe essere graduale, un carico troppo elevato di fibre nella dieta può portare a gonfiore e gas che non hanno nessun beneficio nella cura della patologia emorroidaria.

Cibi consigliati in caso di emorroidi

Ecco un elenco di alimenti ricchi di fibre di una dieta per emorroidi:

  • mele
  • arance
  • prugne
  • fragole
  • kiwi
  • broccoli
  • carote
  • pere
  • cavolo ed in generale le verdure a foglia verde
  • Avena e riso integrale

Aumentando l’apporto di fibre è necessario aumentare proporzionalmente anche l’apporto di fluidi, bere almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno. L’acqua ha molti effetti benefici per l’organismo uno dei quali è ammorbidire le feci e prevenire la stipsi.

Inserendo gradualmente questi cibi nella tua dieta, i risultati si dovrebbero notare dopo 7-10 giorni.

Cibi da evitare in caso di emorroidi

Gli alimenti da evitare in caso di emorroidi sono:

  • Alcolici e superalcolici
  • The e caffè
  • Cibi fritti, piccanti, grassi o troppo salati
  • Spezie, peperoncino e pepe
  • Formaggi stagionati
  • Insaccati
  • Crostacei
  • Cacao

Queste sono le semplici regole di una buona dieta in caso le emorroidi. Una corretta alimentazione è un aspetto importante nel trattamento ma soprattutto nella prevenzione delle emorroidi.

Oltre ad una dieta ricca di fibre bisognerebbe associare un regolare attività fisica, una pulizia attente della zona anale, evitare di stare seduti troppo a lungo e fare attenzione quando si sollevano pesi o ci si allena in palestra.

Fare sempre attenzione quando ci si pulisce dopo l’evacuazione, l’ano dovrebbe essere pulito con un carta igienica inumidita tamponando piuttosto che strofinando la zona.

Strofinare può causare irritazione, specialmente nel caso di emorroidi esterne.

Restare seduti per periodi di tempo prolungati aumenta la pressione nelle vene della zona rettale. Se possibile fare delle brevi pause ogni ora.

Il sollevamento pesi dovrebbe essere evitato in caso di emorroidi. Se è necessario sollevare dei pesi o allenarsi cercare di espirare durante lo sforzo ed inspirare durante il rilassamento.

Qui trovi altri rimedi naturali per curare le emorroidi

ATTENZIONE: Soffri di emorroidi di 3° o 4° grado e stai pensando di farti operare?

Nuova ricerca indipendente svela perché i normali farmaci per emorroidi e l’intervento di emorroidi non curano le emorroidi in maniera definitiva.

Clicca qui e scopri come curare le emorroidi senza operazione