Le emorroidi in gravidanza

Le emorroidi in gravidanza sono una patologia comune tra le donne incinte, circa il 30% delle donne soffre di emorroidi prima e dopo la gravidanza.

donna incinta

Se una donna ha sofferto di emorroidi in passato è altamente probabile che ne soffrirà ancora durante la gravidanza o subito dopo il parto.

Di solito le emorroidi nelle donne incinte cessano dopo il parto ma in alcuni casi possono diventare un problema continuo.

Causa delle emorroidi in gravidanza

Il feto sviluppandosi nell’utero aumenta la pressione esercitata sui vasi sanguigni nella zona del basso ventre causando l’ingrossamento delle vene e portando alla formazione delle emorroidi.

Sintomi delle emorroidi in gravidanza

I sintomi più comuni delle emorroidi in gravidanza sono:

  • Presenza di sangue rosso vivo nelle feci
  • Tracce di sangue sulla carta igienica
  • Prurito anale
  • Bruciore
  • Dolore anale

Come prevenire le emorroidi in gravidanza

Per le donne incinte il responsabile principale della comparsa delle emorroidi durante la gravidanza è la stitichezza. Sforzarsi durante l’evacuazione aumenta la pressione sulle vene già dilatate del retto, ecco alcuni accorgimenti che possono aiutare a prevenire le emorroidi in gravidanza:

  • Mantenere alto il livello di idratazione , bere almeno 8-10 bicchieri di acqua al giorno.
  • Evitare di sollevare pesi inutilmente.
  • Scegliere una dieta ricca di fibre per prevenire la stitichezza e ammorbidire le feci (verdure, frutta e cereali sono grandi fonti di fibre). Aumentando l’apporto di fibre è importante aumentare in maniera proporzionale anche l’apporto di fluidi altrimenti si corre il rischio di aggravare la stitichezza.
  • Fare regolare esercizio fisico. Anche se il tempo per fare esercizi è limitato, una camminata di 20 minuti può aiutare a regolarizzare le funzioni intestinali.
  • Evitare di stare sedute o in piedi per periodi di tempo prolungati, se possibile fare delle brevi pause ogni ora. Quando possibile cercare di sdraiarsi su un fianco per ridurre la pressione sulle vene della zona anale.

Come alleviare il dolore delle emorroidi

Ecco alcuni sistemi che possono aiutare ad alleviare il dolore:

  • Tenere a mollo il basso ventre in acqua tiepida più volte al giorno può aiutare a mitigare il dolore.
  • Non sfregare la carta igienica per pulire l’ano in quanto contribuisce ad infiammare ulteriormente la zona, usare carta igienica inumidita tamponando delicatamente per pulirsi.

Il migliore sistema per eliminare il dolore alle emorroidi è di andare alla radice del problema e curare le emorroidi.

Rimedi naturali per le emorroidi in gravidanza

Un rimedio naturale per la cura delle emorroidi in gravidanza che si sta ritagliando sempre pù spazio è hemapro. E’ un integratore naturale a doppia azione (pomata + pillole) con formulazione 100% natuale a base di erbe ed estratti di piante. La pomata agisce sui tessuti attenuando il dolore e l’infiammazione mentre le pastiglie a base di fibre svolgono una funzione preventiva. L’assenza di cortisone lo rende un prodotto sicuro per il trattamento delle emorroidi in gravidanza. Clicca qui per avere più informazioni su hemparo.

Se il dolore diventa troppo forte il consiglio è quello di consultare il tuo medico. L’intervento chirurgico non è necessario, specialmente se si agisce in fretta una volta scoperta la malattia emorroidaria.

Sono disponibili anche pomate omeopatiche specifiche per la cura delle emorroidi in gravidanza in quanto prive di cortisone.