Le emorroidi esterne

Le emorroidi esterne sono vene ingrossate nella zona dell’ano, quando questo tessuto ricco di vasi sanguigni si dilata si sviluppano le emorroidi esterne.

Sintomi delle emorroidi esterne

Le emorroidi esterne hanno l’aspetto di grumi carnosi nella zona attorno all’ano e spesso sono confuse per emorroidi interne prolassate. Si possono toccare ispezionando manualmente la zona anale.

immagine di emorroidi esterne Sono ricoperte da pellle molto sensibile e se al loro interno si forma un coagulo di sangue si presentano come un grumo doloroso di colore violaceo che prende il nome di emorroide esterna trombizzata e spesso coincide con la crisi emorroidaria. Sforzi eccessivi, sfregamenti e pulizia attorno all’ano possono causare irritazione con sanguinamento e bruciore in un circolo vizioso di sintomi.

Cosa causa le emorroidi esterne?

Le emorroidi esterne sono causate dall’infiammazione delle vene nel canale anale. La circolazione del sangue nelle vene dell’ano è particolarmente sensibile alla pressione ed allo sforzo dovuto alla gravidanza o stitichezza. Il sangue si raccoglie in questi vasi formando delle protuberanze che possono dare prurito e sanguinare con dolore.

Le cause più comuni sono da attribuire a sforzi prolungati, deterioramento e prolassamento della mucosa rettale dovuto al naturale processo di invecchiamento, stitichezza o diarrea, sollevamento pesi e vita sedentaria.

Come curare le emorroidi esterne

Aumentare l’apporto di fibre nella dieta riducendo i grassi aiuta a curare le emorroidi e, se non le cura del tutto, aiuta a ridurrne il gonfiore. Le diete ricche di fibre ammorbidiscono le feci che passano con meno difficoltà attraverso il canale anale riducendo l’infiammazione. E’ importante bere molta acqua, specialmente quando si aumenta l’apporto di fibre nella dieta. Almeno 8 bicchieri di acqua al giorno.

Una pomata per emorroidi può aiutare a combattere il dolore ma nei casi più gravi di emorroidi esterne o emorroidi esterne trombizzate si deve ricorrere ad un intervento chirurgico delle emorroidi. L’intervento è molto efficace nel rimuovere le emorroidi esterne ma le complicanze post operatorie non sono sempre piacevoli.

Suggerimenti per alleviare il dolore delle emorroidi esterne

Per alleviare temporaneamente il dolorepuò aiutare fare semicupi di acqua tiepida più volte al giorno ed in particolare prima di coricarsi la notte. L’acqua fredda offre un sollievo momentaneo ma e’ bene non usarla mai, perche’ potrebbe provocare uno spasmo della muscolatura anale e peggiorare il disturbo.

Il miglior sistema per alleviare il dolore è iniziare a curare immediatamente le emorroidi. In questa fase le emorroidi sono facilmente trattabili con rimedi naturali, si possono ottenere risultati nel giro di pochi giorni, gli effetti collaterali sono inesistenti e, a differenza delle creme che agiscono solo sui sintomi, i rimedi naturali guariscono le emorroidi.

Se si soffre di dolore intenso o sanguinamenti il consiglio è di prendere appuntamento con un proctologo il prima possibile.